TECHE: musica

"Dead Bees on a Cake" - David Sylvian

a cura di Paolo Pietrucci

Contenuti

David Sylvian (image from www.ambientmusicguide.com/ reviews-S.html)

Uscito dopo più di dieci anni dal suo ultimo lavoro, "Dead Bees on a Cake" rappresenta forse la vetta più alta raggiunta da David Sylvian nel corso della sua ventennale carriera, prima come leader dei Japan, in seguito come splendido esempio di solista alla continua ricerca di sonorità senza tempo e di testi spirituali e contemplativi.
Tre anni di incessante lavoro, con Sylvian alla continua revisione e correzione del materiale, hanno dato vita ad un album che si caratterizza, più di ogni altro precedente lavoro, per le atmosfere eleganti e raffinate. La miscela di jazz e ambient, che rappresentano le influenze musicali identificative della produzione di Sylvian, si è arricchita in "Dead Bees on a Cake" di un nuovo elemento, il blues, che conduce l’artista verso nuovi territori mai esplorati prima.
Collaboratori di prim’ordine sostengono il progetto musicale dell’album, come i chitarristi Bill Frisell e Marc Ribot, Ryuichi Sakamoto, il trombettista Kenny Wheeler, il batterista Steve Jansen e, naturalmente, sua moglie Ingrid Chavez.