TECHE: Giochi

OGame

a cura di Stefano Caporali e Fulvio Lanna

Un "massive multiplayer online game" è un gioco che coinvolge un elevato numero di Internauti. Molti sono ambientati in un universo permanente, in cui cioè, tempo ed eventi continuano a scorrere imperterriti, che siate collegati o no.

OGame

Alcuni di questi giochi richiedono un semplice browser, poco tempo e, soprattutto, sono assolutamente gratuiti. Con Giorgio ci siamo imbattuti in uno di questi "gioiellini" dal nome "OGame" (www.ogame.it) , di origine tedesca ma tradotto in lingua italiana (e sembra essere l'unico, nella categoria, con questa caratteristica).

Si tratta di uno strategico-manageriale ambientato in un immenso sistema galattico (11 universi in continuo aumento, ognuno con 4 galassie da centinaia di sistemi con decine di pianeti colonizzabili); anche se, in definitiva, OGame può definirsi un puro gioco di guerra.

Il gioco è essenzialmente basato sul testo, la poca grafica presente è però accattivante e crea la giusta atmosfera.

Iniziare è semplice e richiede pochissimo tempo. Si deve far crescere il proprio pianeta, producendo risorse, sviluppando nuove tecnologie, costruendo Laboratori, Cantieri Navali e Centrali Solari, infine creando difese e navi spaziali.

OGameIntanto, intorno a te, altri pianeti e migliaia di giocatori crescono con ritmo simile al tuo, con tattiche e strategie diverse ma con l'unico scopo di salire in cima alla classifica dei più forti.

Il meccanismo delle Alleanze dà l'illusione di una certa coorperazione possibile tra i giocatori.

OGame mostra il meglio di sè nel primo mese di gioco, finquando si riesce a portare avanti il proprio "impero" con una decina di minuti di gioco al giorno.

Poi però si arriva a un punto di non ritorno che rivela tutte le limitazione e le pecche del gameplay:

- le interazioni tra giocatori sono minime e inconsistenti. Sia tra alleati sia tra avversari.

- il tempo per accumulare risorse pr crescere diventa lunghissimo. Dagli iniziali pochi minuti per sviluppare una nuova tecnologia si arriva a giorni interi.

- lo squilibrio tra attacco e difesa è enorme al punto di vanificare qualunque investimento in quest'ultima. E si arriva a una vera e propria frustazione nel vedere tutte le proprie armi venire distrutte senza minimamente scalfire la flotta avversaria.

- il tempo da trascorrere online diventa sempre più lungo se si vuole evitare di essere facili prede dei giocatori predatori.

 

Insomma una bella promessa che si "scioglie" troppo in fretta.

 

OGame - Pianeta TrantorComunque, se fate una visita sul sito www.ogame.it, universo 8, provate a chiedere di Shamus e Lexothan.

Oppure fate una ricerca nei sistemi 3:90:9 e 3:104:11, pianeti Trantor e Apostrophe.

Non è impossibile che ci troviate ancora là, a combatterci l'un l'altro rinnegando la vecchia alleanza che ci legava, e il cui nome non è difficile da immaginare: "JAG".

Buon divertimento... finchè dura.