«Indietro

Avanti»

1 2 3 4 5 6

 

RESOCONTI: Viaggi 1997

California 1997

di Stefano Caporali

Rapporto 1: Primo impatto

Giovedì 23 gennaio 1997

Sono arrivato con qualche piccolo inconveniente. Mi hanno perso le valigie a New York!
Fortunatamente le hanno recapitate il giorno dopo. In compenso ho una chevrolet Corsica rosso scuro. Una bomba, a parte le marce automatiche.
Lo sapevate che per mettere la retromarcia bisogna premere il freno? Io l'ho scoperto dopo circa un quarto d'ora che non riuscivo a uscire dal parcheggio AVIS. Sono o non sono un uomo di mondo?
Qui sono tutti vestiti in modo leggermente informale: c'e' una che gira in ciavatte nell'ufficio. Con le nostre giacche (senza cravatta) e jeans sembriamo dei marziani.
Comunque sono superefficienti. La mail ce l'ho avuta in un giorno assieme al computer e al telefono abilitato alle internazionali (neanche in Telecom).
L'ufficio e' tipo le redazioni dei giornali americani: open space. Fortunatamente io e Massimo (l'altro Telecom) abbiamo un ufficetto privato (i soiliti raccomandati).
L'americano e' diffficile ma qui sono tutti molto affabili (cio' non vuol dire che cercano di farsi capire ma che capiscono che tu hai qualche problema!)
A febbraio sembra che arriveranno i grandi capi Telecom, dal mio diretto fino al capo della Divisione clienti Business, fino al direttore generale!
Me tocca impara' la lingua in fretta. Sara' una buona occasione per sfoderare i miei completi d'alta classe Italiana.
Non ho capito quale sara' il mio lavoro e non sembra ci sia qualcuno che lo sappia. Sto comunque aspettando il mio futuro capo in Concentric e vedremo che succede...
Ho mangiato Messicano e Cinese, qualche Burger e le All American Breakfast
(ammazza che zozzeria ...).

 

 

pag. 1

 

«Indietro

Avanti»

1 2 3 4 5 6