OPERE: Versi

Ira Facit Versus

di Paolo Pietrucci

Uccidere Nightmare
che vuoi che sia
Si può confonder
per eutanasia

 

 

 

 

Commento di Stefano Caporali

In queste righe si legge l'essenza dell'autore. La profonda frustrazione legata all'incubo personale viene mitigata da un umorismo dissacrante.
La battuta fulminea è lo specchio della necessità di sintesi connaturata nel Pietrucci. Una necessità più che una dote, legata ai ritmi frenetici della vita. Ed ecco allora la dolce morte, che non vuol dare fastidio ma toglierlo rapidamente.