SESSION

"Sul giudicare i libri"

estratto dell'intervento di Roberto Giudicare i Libri

[...] Va bene l'"Indice Lanna" che fa chiarezza su molti punti ma sconvolge il mondo infantile introducendo due nani in piu' rispetto alla tradizione, va bene l'"Indice Calvino" ricordato da Stefano, ma la lettura del'indice mi ha fatto dimenticare il titolo del libro che volevo classificare, ma sopra a tutti va benissimo l'"Indice Pietrucci" che in una estrema minimalizzazione del giudizio e del suo metro riduce la categorizzazione ad un insieme vuoto, dove nessun libro viene incluso per assenza di giudizio e che quindi di conseguenza coincide con il tutto, con l'insieme pieno che contiene tutti i libri che esistono sulla faccia della terra, ognuno dei quali ha il diritto di esistere in quanto espressione del pensiero (?) di un essere pensante, anche solo per esistere ma non per essere letto, utile come soprammobile o per farsi aria quando fa caldo o per consentire agli acari della polvere di avere un ambiente sereno e tranquillo dove riprodursi allegramente[...]

leggi tutta la session »

 

Notizie

Deblogging Heriold

la Redazione

Mentre nel gruppo divampa la polemica sul "to blog or not to blog", generata dalla discussa decisione di Giorgio di approdare sulle spiagge di questo nuovo strumento di comunicazione di massa, qualcuno ha preso di mira proprio il suo "Heriold of Lindisfarne" con obiettivi oscuri almeno quanto quelli dello stesso Giorgio.

Mentre Stefano promette da qualche settimana una "bustina di The Jag" dal titolo indicativo "The pros & cons of Hitch Blogging", questo qualcuno lo ha anticipato di diversi mesi arrivando a luglio anche sul blog di Giorgio.

Si tratta dei sedicenti Deblogger...

continua »

 

Resoconti

Giochi d'infanzia

Via Ozanamdi Fulvio Lanna

Da piccolo (fino alle elementari) abitavo in via di Donna Olimpia, nella valle tra Monteverde nuovo e Monteverde vecchio. La casa dove abitavo è rappresentata dal triangolo rosso e giallo nella mappa.

All'epoca i soli palazzi costruiti erano il mio (8 scale di 10 piani, senza ascensore, senza riscaldamento; bianco travertino con l'angolo curvo nella piazza), e quello che nel quartiere si chiamava "grattacielo" (non ho mai capito perché...) con grandi finestroni a forma di oblò.

continua »

 

Teche

Anobii: la metalibreria virtuale

Anobiila Redazione

Il Jag approda su Anobii, l'enorme meta libreria online in cui ognuno può ricostruire virtualmente la propria libreria fisica. Anobii dispone di un database enorme in continua crescita grazie ai contributi degli utenti che inseriscono nuovi libri e immagini scansite dei loro libri. Sono già presenti Fulvio, Stefano, Paolo, Giorgio, Sugar e Valerio con un gruppo di discussione sperimentale.

Ovviamente sono immediatamente nate varie discussioni e polemiche legate al nuovo filone: da quella "sul giudicare i libri" (Anobii permette giudizi con solo 4 stelline) a quella su cosa si debba inserire nella meta libreria, alla qualità delle diverse librerie presenti.

continua »

 

Ottobre 2007